Moda
La subcultura giapponese dai capelli più pazzi del mondo

L’hair trend “Ganguro”: come non passare MAI inosservati…

Il senso della moda non è forse l’espressione di sé stessi? In Giappone c’è chi ha preso molto seriamente questo pensiero, portandolo alle estreme conseguenze del fai ciò che vuoi, anche se questo dovesse renderti difficile la vita sociale, o ti impedisse di avere un fidanzato. Questo è infatti il credo delle ragazze Ganguro (letteralmente “faccia nera”), che hanno vissuto il loro massimo boom negli anni 2000: una sottocultura che rifiuta l’estetica orientale fatta di minimalismo, discrezione e pelle di porcellana, a favore di un’abbronzatura esagerata, trucco pesantissimo che deforma gli occhi a mandorla, lenti a contatto chiare, abiti molto vistosi, unghie iperdecorate, capelli voluminosi e in colori zuccherosi. Una moda ormai un po’ in declino, ma che conta ancora molte fan, anche in ottica di contrapposizione al mainstream. Ma si può davvero fare di tutto per non sentirsi omologate?

Valentina Monti
20/10/2017