Design
Foglie di capelli umani

“Si sta come d’autunno”... Foglie e capelli cadono entrambi in questo periodo: guarda le splendide opere di Jenine Shereos

L’idea affonda le radici nell’abitudine vittoriana di intrecciare i capelli in braccialetti, collane ed anelli, per commemorare i defunti. L’idea moderna è invece venuta all’artista americana Jenine Shereos, dopo aver visto delle foglie di acero di cui erano rimaste solo le venature. Così sono nate le sue Leaf Series: scheletri di foglie fatti di capelli intrecciati.

Foglie cadute e capelli caduti: per l’artista il parallelo è stato immediato. Così ha iniziato a cucire, intrecciare, annodare capelli su una base di tessuto idrosolubile, che poi fa dissolvere in acqua, lasciando una struttura molto complessa ed effettivamente iperrealistica. Un lavoro artistico che coniuga una tecnica molto laboriosa (per ogni foglia possono occorrere mesi di lavoro) con un senso di decadenza e un effetto piuttosto spettrale. “Voglio trasformare un materiale considerato disgustoso in qualcosa di completamente diverso”, dice l’artista. In fondo si tratta di fibre, come nel caso della lana. Anche questo è il senso dell’arte, no?

Valentina Monti
10/10/2017