THE ITALIAN TOUCH #22
Contemporary Salon

Dry By London

Nel cuore di Londra, a cavallo tra Soho, Mayfair e Marylebone, Fitzrovia è uno di quei quartieri che si adagiano elegantemente nel tessuto cittadino, in cui le aree residenziali, ordinate e “so British” si alternano alle grandi arterie commerciali. È il luogo in cui in passato hanno vissuto Virginia Woolf, George Bernard Shaw e Arthur Rimbaud, che nel 2016 il Sunday Times ha definito “il miglior posto in cui vivere, a Londra”, e che oggi raccoglie artisti, gallerie e uno spirito un po’ bohémien.

 

Fondato dalle sorelle Krisztina van der Boom e Anita Puluczkai, qui si trova il salone DryBy. Nate a Budapest, dopo tanti anni a Londra si sono innamorate del concetto newyorkese del blow dry bar e hanno voluto creare questo angolo di stile che offre un nail bar e cinque pieghe iconiche (i nomi derivano dalle grandi capitali: London, New York, Rome, Tokyo, Rio). Hanno voluto un ambiente “sereno, dall’aria familiare, disegnato per donne intraprendenti e impegnate, che possano così prendersi un po’ di tempo per sé stesse”.

Il senso di comfort e accoglienza è evidente anche nel design del salone, che abbandona le classiche postazioni di lavoro a favore di un grande tavolo centrale in marmo, su cui sono appoggiati gli specchi, poltrone da lounge e luci da tavolo che scaldano l’atmosfera.

Cura maniacale dei dettagli in tutto: professionalità, design e la consapevolezza che una bella piega non è una frivolezza del momento, ma la spinta all’autostima che può far svoltare una giornata.

Valentina Monti

Tutte le fote, courtesy Dry By London / dryby.co.uk

- Articoli correlati