Moda
HAIR TREND // Coachella 2017 [week 1]

Quel che resta del primo weekend: “Non solo stili hippie chic. La parola d’ordine di quest’anno è contaminazione” (Mauro Galzignato)

La protagonista musicale è stata una Lady Gaga, che per una volta ha deciso di non stupire con look eccentrici o stranezze, parrucche e travestimenti, ma lasciare spazio alla sua musica. E regalare una performance davvero speciale, che ha incluso anche un singolo, The cure, mai cantato prima.

Ma a Coachella la moda è protagonista forse più della musica, e infatti, dopo il primo dei due week-end, non si fa che parlare del miniabito bianco di Dior indossato da Chiara Ferragni, o del completo jeans, short cortissimi e mini bomber con top nude in pizzo, che hanno reso Alessandra Ambrosio ancora più dea del solito.

“Dal punto di vista dei capelli – spiega Mauro Galzignato, responsabile collezioni The Italian Touch -, quest’anno Coachella ha seguito la tendenza che si sta evidenziando nella moda in generale: la contaminazione. Così, al festival non si è visto solo lo style hippie chic che ne è sempre stato tratto distintivo, ma un mix che lo ha reso molto più contemporaneo e moderno. Le trecce sono sempre protagoniste, ma spesso abbinate a bun o semi raccolti, con onde destrutturate che cambiano il look, dando uno sprint tutto nuovo e innovativo”.

Valentina Monti
19/4/2017