Moda
PARIS FASHION WEEK // Chanel vs. Vuitton

Look, accessori e moda capelli: i due più grandi fashion brand che hanno sfilato ieri a confronto

Location
CHANEL // Grand Palais di Parigi, attorno ad un razzo a dimensioni reali che decollerà dopo il classico count-down, emettendo nuvole di scintille e fumo tra le note di Rocket Man di Elton John.
VUITTON // Tramonto, Museo Louvre, Cour Marly, tra scale di marmo e statue su cinque livelli… Ambientazione da Grande Bellezza parigina, a partire dall’attacco musicale. Colonna sonora, nell’ordine: intro Uta I-Making of cyborg di Kenji Kawai, main song Pyramids di Frank Ocean.

Outfit
CHANEL // Ispirazione spaziale e forti richiami anni ’60, tagli a trapezio, colli ad anello, stivaletti cap-toe metallici. Palette colori argento, bianco, nero, con lampi di rosso, verde, viola e blu. Gli iconici tailleur resi moderni dai bermuda che spuntano sotto giacche lunghissime o mini abiti, la lana bouclé che si alterna a lurex, tweed, shearling, paillettes. A fine sfilata fanno capolino stampe di pianeti ed astronauti.
VUITTON // Una collezione che supera i confini tra maschile e femminile, giorno e notte (come la scelta del momento della giornata, all’imbrunire). Nicolas Ghesquiére propone e rielabora il tema del viaggio, in un mix di ispirazione folk, borchie da wild west, pellicce da Nord America, tutto in versione molto metropolitana quando abbinato a un innovativo finto denim. Piccole variazioni per la sera: broccati e fioriture, plastificazioni, abiti dalle forme comuni e semplici sottovesti. Una donna viaggiatrice, nomade e senza frontiere tra continenti.

Accessori
CHANEL // Imperdibili fasce, borse in lana da appoggiare sul petto, con tasca scaldamani, guanti tagliati, occhiali a mascherina specchiati e collier con cristalli tipo bangle.
VUITTON // Stivaletti lucidi dalle linee da cow girl o a contrasto scarpe in stile robot chic. Cascate di catene metalliche al polso o al collo.

Hair & Make-up
CHANEL // Volumi accessori, capelli esasperati sulla sommità e trattenuti da cerchietti o da fasce in maglia ricoperte di perle e cristalli. Trucco siderale con ciglia “a pacchetto”.
VUITTON // Il massimo del minimalismo. Parola d’ordine, semplicità. Zero accessori, volumi naturali che spaziano dal semplice liscio spettinato a strutture ricce altrettanto nature, righe laterali molto profonde. Trucco impercettibile.

Alessandro Di Giacomo / Valentina Monti
8/3/2017